Venerabile P. Clemente da S. Carlo

Dell’ex Provincia Messinese (1656-1950), che contava 8 conventi tra i quali quello di Valverde (CT), ci e pervenuto ben poco a causa della soppressione (7-7-1866) e del terremoto di Messina (28-12-1908). Certamente tanti religiosi si sono distinti nella dottrina e nella santita. Tra i 9 Venerabili, che conosciamo: P. Alberto di S. Francesco (1604-1681), Fra Andrea di S. Giuseppe (1600-1682), Fra Giovanni Battista di S. Maria Maddalena (1603-1683), Fra Ludovico di Gesu e Maria (+ 1672), P. Marcello di S. Domenico (1600¬1661), P. Antonio della Visitazione (1622-1685), P. Pietro Maria del SS. Sacramento (1598¬1633), P. Pietro del SS. Sacramento, si e distinto particolarmente P. Clemente da S. Carlo.

Egli nacque a Messina nel 1646 e professo il 22 novembre 1666. Nel 1677 il Definitorio del Capitolo Generale lo elesse lettore di teologia nel convento di S. Restituta di Messina e Segretario provinciale. Fu poi lettore di filosofia nel convento di S. Teodoro in Casalvecchio (ME) e quindi nel 1683 Priore del convento S. Maria di Nuova Luce di Catania, che ando distrutto con il terremoto del 1693. Nel 1686 fu eletto Priore Provinciale della Provincia Messinese. Prese a cuore la fondazione del convento di S. Maria di Valverde. P. Clemente gia nel 1687 apri l’Ospizio per i religiosi in attesa della fondazione canonica del convento. Nel 1689 fu eletto dal definitorio del Capitolo Generale lettore dei “Sacri Canoni” (Diritto Canonico) nel convento messinese di S. Restituta, che era il convento piu importante della Provincia messinese, che ando distrutto con il terremoto del 28-12-1908. Nel 1692 fu rieletto Superiore Provinciale riprendendo la fondazione del convento di Valverde, che avvenne il 5-4-1694 ed a perenne memoria fece innalzare una stele marmorea sormontata da una croce, che si conserva ancora nella piazza del Santuario.

Nel 1695 fu eletto per la terza volta Provinciale, che accetto solamente col precetto di ubbidienza dopo aver rinunciato ad essere IV Definitore Generale. Aborri sempre le cariche, – affermava il Procuratore Generale dll’Ordine alla S. Congregazione – rinunzid alla maggior dignita di Definitore generale, ed eletto Provinciale supplicd gli elettori in ginocchio e con lacrime perche lo lasciassero vivere da suddito. Si distinse oltre per l’obbedienza anche per l’umilta. Fu Religioso di tutta perfezione, virtu e dottrina. Fu accusato ingiustamente riguardo la legalita della sua elezione a Provinciale tanto che si dovette procedere ad un processo canonico dove si vide la sua regolare posizione giuridica. Ebbe grande amore verso la Madonna di Valverde, raffigurata anche nel suo ritratto. Si addormento nel Signore nella citta natale il 19 giugno 1710, 300 anni fa.

Il Definitorio generale del 15-5-1732 diede il permesso di raffigurare la sua immagine e di scrivere il nome nel catalogo dei Venerabili. Nella iscrizione del quadro, che si conserva nella sagrestia del Santuario di Valverde, e sintetizzata la sua vita R. P.

Clemente di S. Carlo, messinese, ex visitatore generale, diverse volte provinciale e defmitore, veramente clemente, perche limpido nei costumi e benigno con tutti con la persuasione e la dolcezza, correggendo i costumi con gli scritti. Perito nei sacri canoni e sapientissimo nella dottrina morale, scrupoloso di ogni virtu, esatto dentro e fuori, fu di esempio a tutti. Fondatore zelante di questo convento di S. Maria di Valverde di Aci Superiore, verso la stessa Vergine nutri grande amore e devozione. Fissi gli occhi nell’immagine di Lei, nell’ora estrema, si addormentd nel Signore nel convento di S. Restituta, in Messina, il 19 giugno 1710, all’eta di 64 anni (cfr. La Rosa di Valverde, febbraio, 1983, p. 11-14).

* Anche quest’anno la Comunita di Marsala il 2 giugno ha in programma un pellegrinaggio agostiniano-mariano a Trabia (PA), dove nella Chiesa Madre sono custodite le spoglie mortali di Fra Andrea Tonda, morto in concetto di santita, e al santuario della Madonna di Gibilmanna (PA).

* In occasione del 3° Centenario della morte del Ven. P. Elia nei giorni 3-7 Giugno nella nostra Chiesa di Marsala sara commemorato la sua Ordinazione sacerdotale, avvenuta il 7-6-1659. Si preghera.il Signore che, per intercessione di P. Elia, manda santi sacerdtoti e ferventi religiosi alla tua Chiesa.