Curia Generalizia

Pensieri agostiniani

Ti cercavo fuori di me e non ti trovavo… (Confess 6.1.1)
Il mio peso è il mio amore; esso mi porta dovunque mi porto. (Confess. 13, 9, 10)
Non essere vana, anima mia, non assordare l’orecchio del cuore col tumulto delle tue vanità. (Confess. 4.11. 16.)
Infelice davvero chi conosce tutte quelle[cose] e ignora te. (Confess. 5.4.7)
O speranza mia fin dalla mia giovinezza, dov’eri per me, dove ti eri ritratto? (Confess. 6.1. 1)
Ormai avevo raggiunto il fondo del mare, come non perdere fiducia, non disperare di scoprire più il vero? ( Confess. 6.1.1)
O amore, che sempre ardi senza mai estinguerti, carità, Dio mio, infiammami! (Confess. 10, 29, 40)
Dammi un cuore che ama, e capirà ciò che dico. (In Io. Ev. tr. 26, 4)
Canta a Lui, ma canta bene. (En. in ps. 32, II, d. 1, 8)
Dov’è carità, c’è pace, e dove c’è umiltà, c’è carità. (In Io. Ep. tr., prologo)
La carità senza gioia non può essere vera carità. (En. in ps. 76, 6)
Ama e fa’ ciò che vuoi. (In Io. Ep. tr. 7, 8)
Due amori fecero due città: la città terrena l’amore di sé fino al disprezzo di Dio, la città celeste l’amore di Dio fino al disprezzo di sé. (De civ. Dei 14, 28)
Quale altro sarà il nostro fine, che giungere al regno che non avrà fine? (De Civ. Dei 22, 30.5)
Ci hai fatti per te, o Signore, e il nostro cuore non ha posa finché non riposa in te. (Confess. 1, 1, 1)
Il godimento è appunto quasi la legge di gravitazione dell’anima. (De mus. 6, 11, 29)
Chi mai loda veramente, se non chi ama sinceramente? (Ep. 140, 18, 45)
I tuoi piedi sono il tuo amore. (En. in ps. 33, d. 2, 10)
Come l’orecchio nostro alla bocca dell’uomo, così il cuore dell’uomo all’orecchio di Dio. (En. in ps. 119, 9)
A che serve lo strepito della voce, se il cuore tace? (In Io. Ev. tr. 9, 13)
Insegnami la dolcezza ispirandomi la carità, insegnami la disciplina dandomi la pazienza e insegnami la scienza illuminandomi la mente. (En. in ps. 118, 17, 4)
In ogni situazione umana nulla ci è amico senza una persona amica. (Ep. 130, 4)
Se togliamo il fondamento della giustizia, che cosa sono gli stati se non delle grandi associazioni a delinquere? (De civ. Dei 4, 4)
Non uscire fuori, rientra in te stesso: nell’uomo interiore abita la verità. E se scoprirai mutevole la tua natura, trascendi anche te stesso. Tendi là dove si accende la stessa luce della ragione. (De vera rel. 39, 72)
Tardi ti amai, Bellezza così antica e così nuova, tardi ti amai! Sì, perché tu eri dentro di me e io fuori. Lì ti cercavo; deforme, mi gettavo sulle belle forme delle tue creature. (Confess. 10, 27, 38)
Tu sollevi chi riempi; io ora, non essendo pieno di te sono, un peso per me. (Confess. 10, 28, 39)
Ogni mia speranza è posta nell’immensa grandezza della tua misericordia. Dammi quello che comandi e poi comanda ciò che vuoi. (Confess. 10, 29, 40)
Quando si ama, non si si fatica, o, se si fatica, questa stessa fatica è amata. (De bono vid. 21, 26)
Chi ama i fratelli sopporta tutto per l’unità, perché l’amore fraterno consiste nell’unità della carità. (In Io. Ep. tr. 1, 12)
Non c’è nulla di più salutare nella Chiesa cattolica del primato dell’autorità sulla ragione. (De mor. Eccl. cath. 1, 25, 47)
Ama ed egli si avvicinerà, ama ed egli abiterà in te. (Serm. 21, 2)
Quando si ama, non si si fatica, o, se si fatica, questa stessa fatica è amata. (De bono vid. 21, 26)
I fedeli riconoscono il corpo di Cristo se non trascurano di essere il corpo di Cristo. (In Io. Ev. tr. 26, 13)
Solo l’amore distingue i figli di Dio dai figli del diavolo. (In Io. Ep. tr. 5, 7)
Alla scienza unisci la carità, e la scienza ti sarà utile, non da sé sola ma a motivo della carità. (In Io. Ev. tr. 27, 5)
O sacramento dell’amore di Dio! O segno di unità! O vincolo di carità…! (In Io. Ev. tr. 26, 13)
(Monica) Aveva allevato i figli partorendoli tante volte quante li vedeva deviare da te. (Confess. 9, 9, 22)
(La città) Il cui re è la verità, la cui legge è l’amore, e la cui dimensione è l’eternità. (Ep. 138, 3, 17)
Pace di tutte le cose, la tranquillità dell’ordine. (De civ. Dei 19, 13)
Fuori dell’ordine regna l’inquietudine, nell’ordine la quiete. (Confess. 13, 9, 10)
Hai dato questo comando infatti e così è: Che sia pena a se stesso ogni animo disordinato. (Confess. 1, 12, 19)
Non c’è nulla di più salutare nella Chiesa cattolica del primato dell’autorità sulla ragione. (De mor. Eccl. cath. 1, 25, 47)
O uomo, puoi fuggire lontano da tutto ciò che vuoi, ma non dalla tua coscienza. (En. in ps. 30, II, d. 1, 8)

Multi Lingua:

Pubblicazioni

I Pp. capitolari del 78° Capitolo generale tenuto in Toledo, Paranà, Brasile

78° CAPITOLO GENERALE OAD

Seminario S. Monica – toledo, Paranà, Brasile (24 apr-29 maggio 2017)

La nuova Curia OAD

P. Doriano Ceteroni, Priore Generale

P. Carlo Moro, 1° Definitore Generale

P. Jose Valnir Silva, 2° Definitore Generale

P. Dennis Duene Ruiz, 3° Definitore Generale

P. Alejandro Remolino Jr., 4° Definitore Generale

P. Calogero Carruba, Procuratore Generale

P. Luiz Tirloni, Segretario Generale


I Vocali della Congregazione plenaria tenuta presso la sede della Curia generalizia a Roma

(21 giugno  – 28 giugno 2016)


I Vocali della Congregazione plenaria

29 luglio – 9 agosto 2014 (Curia generalizia – Roma)

Maggio 2011 – Si è tenuto nel convento di S. Maria Nuova presso Tivoli (Roma) il 77° Capitolo Generale dei PP. Agostiniani Scalzi, che ha eletto a Superiore Generale P. Gabriele Ferlisi.