78° Capitolo Generale

78° Capitolo generale dell’Ordine degli Agostiniani Scalzi
Seminario S. Monica
Toledo-Parana, Brasile

Oggi 24 aprile 2017 si è aperto presso il Convento di Santa Monica in Toledo Paranà Brasile il 78 Capitolo Generale degli Agostiniani Scalzi. Il primo in terra brasiliana e al di fuori del continente europeo. Occasione favorevole anche per la ricorrenza del 425 anniversario di esistenza continuata dell’Ordine. Nella Messa di apertura il Priore Generale, celebrando la Conversione del SP Agostino, ha invitato i capitolari ad avere la mente e il cuore aperto ai progetti di Dio che la Parola e lo Spirito Santo vorranno suggerire. Ha chiesto impegno per i lavori che non saranno di breve durata ma assai importanti. Invocando l’aiuto della Madre di Dio e dei Santi Venerabili ha dato avvio ai lavori nel pomeriggio procedendo alla elezione del Presidente e dei suoi vice presidenti. Risultano eletti P. Getulio Pereira, segretario generale uscente, P. Doriano Ceteroni e P. Rolando Rafol. A seguire è stato eletto p. Carlo Moro quale Segretario del Capitolo. I lavori riprenderanno domani alle ore 9 e proseguiranno fino a venerdì. Sabato e domenica alcuni capitolari verranno portati a conoscere le comunità nelle vicinanze.

25 aprile  (Sintesi della giornata)

Oggi nella Festa liturgica di San Marco Evangelista si sono svolti i lavori del secondo giorno di capitolo. Al cuore l’ascolto delle relazioni del Superiore Generale uscente P. Gabriele Ferlisi, dei responsabili dei segretariati Generali agli studi, formazione, missione; del Postulatore Generale e dell’Economo Generale. Anche i Provinciali presenti in aula hanno letto le loro relazioni dalle quali si evincono diversi motivi di gioia per la vivacità di molte realtà nell’Ordine. Le relazioni hanno evidenziato anche le prime difficoltà che impegneranno i padri per delineare una serie di prospettive. Sono pervenuti anche dei contributi da parte di alcuni religiosi che hanno messo al centro la necessità di una cura più attenta ai percorsi formativi dei giovani religiosi ma anche del Terz’Ordine. Con la lettura delle relazioni e dei contributi si apre la seconda tappa del Capitolo, quella della individuazione dei temi su cui dovrà lavorare il capitolo.

Mercoledì 26 e giovedì 27

Negli ultimi due giorni il Capitolo Generale ha organizzato l’agenda dei lavori dopo aver dato spazio alle relazioni dei superiori, dei segretariati e dei desiderata dei religiosi. I temi di discussione sono molti: i più importanti guardano alla formazione non solo dei professi di ogni ordine e grado ma anche dei laici e del terz’ordine; alla revisione delle Costituzioni, ai compiti della nuova curia generalizia, alla collaborazione tra le provincie. Ritenendo però prioritario il lavoro sul testo delle Costituzioni e del Direttorio l’assemblea ha inteso affrontare subito questo tema, cosciente dell’impegno che richiederà. Si sono formati 4 gruppi di lavoro che hanno preso in esame le diverse sezioni delle Costituzioni a partire da quanto già elaborato nelle passate congregazioni. C’è entusiasmo e interesse da parte di tutti. I lavori procedono con vivacità. Ancora domani e poi una parte dei capitolari si recherà ad Ourinhos (SP) per conoscere il seminario, il collegio e i religiosi. Sabato e domenica si riposerà per consentire anche la visita alle comunità più vicine.