La Rete n. 23

La Rete OAD Italia
(n. 23 – agosto 2017)

Gettare la Rete

La Rete è un foglio mensile di collegamento dei frati Agostiniani Scalzi d’Italia (OAD ovvero Ordo Augustiniensium Discalceatorum) che da questo numero viene inviato ai molti amici e collaboratori che ci accompagnano nel cammino di fedeltà e testimonianza al vangelo norma fondamentale per quanti hanno in Gesù Cristo un punto essenziale di riferimento. “La Rete” non è portavoce ufficiale ma solo una “lettera” che crea e rinsalda buone relazioni.
Nel numero di luglio, a termine del Capitolo generale, si riaffermava il desiderio di tutti e di ciascuno di ripartire con nuovo entusiasmo secondo le direttive del documento programmatico elaborato in sede di capitolo. La situazione, per vari motivi difficile, in cui si trovano a vivere molti confratelli della circoscrizione d’Italia rischia di bloccare l’entusiasmo. E’ necessario non lasciarsi condizionare, ma puntare alle motivazioni, le uniche a tutt’oggi valide, che – come testimoniano gli evangelisti – hanno guidato Gesù nella scelta dei dodici: perché fossero con Lui (discepoli) e per mandarli a predicare (apostoli).
Chiarito e condiviso il fine tutto si affronta con serenità, seppure con sacrificio.
Questa carta di identità che ci qualifica come discepoli fedeli ed apostoli credibili è la migliore credenziale per la promozione vocazionale.
Il ridimensionamento numerico di tante nostre comunità reca sconforto a noi e a tanti affezionati fedeli perché rende problematica la sussistenza di opere e di servizi. Ma in fin dei conti le opere ed i servizi si possono assicurare riorganizzando persone e tempi. Quello che deve preoccupare è il fatto che una comunità cristiana incapace di generare discepoli innamorati e apostoli coinvolti è simile al sale che ha perduto la capacità di dare sapore. Sapore alle cose che contano.
E’ tempo di prendere coscienza di questa responsabilità per evitare che il deserto avanzi e dilaghi.
L’invito è ed ogni comunità perché, al proprio interno e nella cerchia degli amici, si faccia promotrice di continuati incontri di riflessione, confronto e preghiera sul tema.

Notizie

– Con la partenza dal Camerun di P. Doriano – eletto Priore generale – e con la forzata assenza, per motivi di salute, di P. Gilmar la comunità di Bafut si è trovata in difficoltà. Ancora una volta sono venuti in aiuto i confratelli delle Filippine grazie alla disponibilità di P. Mendoza Joel Manuel.
Mentre a Bafut prosegue la costruzione della casa seminario- noviziato, con annessi impianti di coltivazione del terreno ed allevamento di animali, e pesci è previsto l’arrivo a Roma (18 agosto), per motivi di studio, di sei giovani religiosi del luogo.

– La disponibilità di P. Angelo e di P. Jan hanno reso possibile per tutto il mese di luglio la presenza del sacerdote ai campi in Val di Non (Trentino) organizzati dai gruppi Rangers. Si è voluto dare continuità all’opera di P. Modesto che giustamente considerava fondamentale, nell’educazione dei ragazzi, il ruolo della fede. I partecipanti ai tre turni – da Genova, Spoleto, Collegno, Campina in Romania – sono stati circa trecento. Un plauso ai giovani, entusiasti e generosi responsabili e conduttori.

– P. Mario Genco, instancabile topo d’archivio, fa saper che il primato per la partecipazione ai Capitoli generali (ogni sei anni) spetta, con otto presenze, a P. Angelo dal 1969 al 2011 e a P. Luigi Pingelli dal 1975 al 2017.

– L’8 agosto è morto, all’età di 77 anni, fra Clemente Palo. Ha passato la maggior parte della vita religiosa nel convento di S. Maria della Verità – culla dell’Ordine – a Napoli. Gli ultimi anni li ha trascorsi a Fermo (Madonna della Misericordia) assistito amorevolmente dai confratelli. Nel 2014 era deceduto, vittima di un incidente stradale il fratello sacerdote P. Rosario anch’egli agostiniano scalzo per lunghi anni missionario in Brasile.

– I santuari mariani della Madonnetta (Genova) e di Valverde (Catania) si preparano alla celebrazione delle rispettive feste: 15 agosto (Assunzione) e domenica 27 agosto.

Auguriamo a tutti una proficua celebrazione nel ricordo di s. Monica (27/8) e del s. P. Agostino (28/08)

Per comunicare con “LA RETE” e riceverla via mail scrivere a : agostinianosequereme@gmail.com
(a cura di Fra Angelo Grande)

0
0
August 16, 2017